Concorso 503 - Competition 503

Anno - Year

2016

Progetto Architettonico - Architectural Project

Arch. Federico Soffici
Arch. Stefano Galgani

Progetto Strutturale e Termico - Structural and Thermic Project

Ing. Andrea Aldinucci

Collaboratore - Collaborator

Geom. Valentina Petreni

Collaborazione pedagogista clinico - Collaboration Clinical pedagogist

Dott.sa Chiara Aldinucci

Rendering

Arch. Giancaterino Cuahutemoc

5° CLASSIFICATO
5° PLACE

Concept

Apertura, flessibilità e fruibilità: sono questi i punti cardine che ci hanno guidato nella progettazione e nell’ideazione di quella che sarà una “scuola innovativa”. Innovazione nel modo di vivere gli spazi e nel viverli con gli altri, grazie a scelte architettoniche che agevolano l’aggregazione di persone. Una scuola che sia uno scambio e un interesse non solo per gli alunni, ma per chiunque sia stato incuriosito e catturato dallo stimolo che la struttura fornisce. Un luogo che per la sua conformazione e per la facilità di accesso e fruibilità, diventi un centro culturale, un punto di riferimento per la comunità. Aree a verde, spazi di formazione informale e non formale, aule e laboratori, una pluralità di vie per l’apprendimento interconnesse tra di loro che permettono di rispondere alle esigenze di una nuova didattica e che rendono la scuola un centro di Lifelong Learning.

Openness, flexibility and usability: these are the key points that have guided us in the design and in the conception of an 'Innovative school'. Innovation in the way of living spaces and living them with others, thanks to architectural choices that facilitate people’s aggregation. A school as place of exchange at the interest of anyone being intrigued and captured by the stimulus that the structure provides. A place that, for its conformation and for the ease of access and usability, becomes a cultural center and a reference point for the community. Green areas, informal and non-formal training spaces, classrooms and laboratories, a plurality of interconnected learning paths which answer to the demands of new didactics making the school a Lifelong Learning center.